Bollenti Spiriti Camp - L'energia alternativa della Puglia sono i suoi giovani

Ven, 06/03/2015 - 10:00

Al via il grande evento FSE della Regione Puglia
Uno spazio di circa 8.000 metri quadri, 50 laboratori pratici e 12 "startup lab" per le scuole, 23 convegni e workshop e la settima edizione del Bollenti Spiriti Camp, con oltre 150 giovani espositori che stanno realizzando progetti e attività nel campo della creatività, dell'innovazione, della solidarietà e dello sviluppo locale. Sono questi i numeri del grande evento finale del Fondo Sociale Europeo della Regione Puglia, "I giovani pugliesi: energia alternativa" in previsione per il 6 e 7 marzo presso i padiglioni 18 e 20 della Fiera del Levante di Bari.
Una due giorni, organizzata da Regione Puglia, dedicata alla presentazione delle esperienze più significative realizzate con il supporto delle risorse comunitarie FSE e, più in generale, alle politiche regionali dedicate alla formazione, all'educazione e alla promozione dell'attivazione e dell'imprenditorialità delle giovani generazioni.
"In questi dieci anni la Puglia è cambiata - ha detto l'assessore alla formazione e al diritto allo studio Alba Sasso - perché ha messo al centro delle sue politiche i giovani come soggetti del cambiamento. La Puglia è una regione per giovani perché, grazie alle risorse del Fondo Sociale Europeo, abbiamo investito in sapere garantendo straordinarie opportunità di futuro per il nostro territorio. I nostri programmi come Diritti a Scuola, Ritorno al Futuro, Laboratori dal Basso sono stati capaci di attivare quelle energie che i giovani hanno, spesso soffocate da un sistema scolastico e formativo chiuso, mentre qui in Puglia - ha proseguito l'assessore - abbiamo una scuola straordinaria, capace di accogliere qualsiasi innovazione. Nella nostra regione abbiamo trovato dei giovani in grado di mettere a valore le conoscenze con la capacità di fare impresa, di progettare prodotti e manufatti che saranno presentati in questo grande Evento FSE, un importante momento di confronto e di condivisone di pratiche".(...)

"Ancora una volta chiamiamo a raccolta tutti i Bollenti Spiriti pugliesi - ha detto Guglielmo Minervini, assessore alle politiche giovanili - non solo quelli che hanno visto aggiudicarsi il riconoscimento del proprio progetto nell'ambito del programma Principi Attivi, ma tutti i giovani che vogliono condividere le loro potenzialità e le idee che stanno realizzando, in uno spazio costruito insieme e creativamente dal basso. Con la settima edizione del Bollenti Spiriti Camp - ha continuato Minervini - raccontiamo un percorso che ha reso i giovani protagonisti della scena pubblica pugliese, lasciando in eredità alcuni messaggi politici importanti: che si può fare qui in Puglia, sconfiggendo il pregiudizio di un sud arretrato, grazie ad una generazione cresciuta con la consapevolezza che la Puglia sia un sorta di grande laboratorio dove è possibile sperimentare. La chiave di tutto, lo scopo delle politiche pubbliche - ha concluso l'assessore - è moltiplicare le opportunità liberando le energie, illimitatamente rinnovabili dei nostri giovani".
L'evento FSE ha l'obiettivo di mostrare iprogressi raggiunti in termini di valorizzazione del capitale umano, specie dei più giovani, attraverso l'utilizzo dei fondi FSE, in un'ottica di "inter-connessione e relazione" tra i diversi soggetti, istituzionali e non, che hanno ideato, promosso e realizzato iniziative a sostegno delle persone in materia di formazione, scuola, educazione all’imprenditorialità e inserimento lavorativo.
La Regione Puglia, per il periodo 2007-2013, ha potuto contare su una dotazione di 1 miliardo e 280 milioni di euro. L’avanzamento finanziario del Programma Operativo FSE si attesta oggi su una percentuale di spesa certificata pari al 74% (circa 936 milioni di euro), se poi consideriamo gli impegni programmati le risorse impegnate coprono la totalità del fondo. Risultati eccezionali che rendono la Puglia tra le regioni più virtuose dell’obiettivo Convergenza.
Le tematiche trattate durante l’evento daranno quindi l'opportunità ai visitatori di conoscere i principali progetti a sostegno della formazione e dell'occupazione, rivolti ai giovani e giovanissimi, che l'Amministrazione regionale concretamente sta mettendo o ha già messo in cantiere, a cavallo tra la programmazione 2007-2013 e la nuova programmazione 2014-2020.
L’evento, sarà caratterizzato da uno stile informale diverso dagli schemi tipici di un seminario o del convegno. Le attività si svolgeranno infatti attraverso una modalità laboratoriale basata sul diretto coinvolgimento del pubblico in attività pratiche. La superficie di circa 8.000 mq sarà suddivisa in tre aree: l’Area Laboratori, lo Spazio Opportunità e il Mercato delle Idee.
Presso l’Area Laboratori, gli studenti e le scuole potranno cimentarsi in 50 laboratori pratici con i quali mettersi alla prova in diversi settori dalla i cucina, alla progettazione di una App turistica, o ancora nell’organizzazione di un evento o nella realizzazione di un film. Vere e proprie lezioni di pratica guidate da esperti e docenti che sveleranno ai ragazzi i trucchi del mestiere e faranno sperimentare lorole diverse fasi di un’attività lavorativa. Nell’area Laboratori sarà, inoltre, allestita una sala stampa, una sala proiezioni e uno spazio dedicato alle metodologie didattiche innovative dove avranno luogo 23 convegni e workshop dedicati.
Lo Spazio Opportunità rappresenta l’area istituzionale e di accoglienza dell’iniziativa, principalmente dedicata a promuovere gli strumenti tuttora attivi di Regione Puglia per favorire la formazione, lo scambio di conoscenze, l’occupazione e l’imprenditorialità. Ben 8 desk informativi forniranno informazioni su Garanzia Giovani, sul bando NIDI e sul bando MicroPrestito, sulle opportunità promosse direttamente dall’Unione Europea, sulle tematiche dell’innovazione e dell’imprenditoria giovanile promosse dal Politecnico e l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, dalla Camera di Commercio e dal Distretto della Puglia Creativa.
Presso lo Spazio Opportunità sarà inoltre predisposta l’Arena, un’area appositamente allestita per incontri, dibattiti e riflessionisulle politiche e sulle iniziative rivolte aigiovani pugliesi. Nell’arena avranno luogo 8 appuntamenti dedicati al grande pubblico, tra cui l’inaugurazione dell’Evento FSE alla presenza del Presidente Vendola, dell’assessore Sasso e dell’assessore Minervini, il 6 marzo alle ore 9.30.
Il Mercato delle Idee rappresenta lo spazio dedicato alla VII edizione del Bollenti Spiriti Camp, dove oltre 150 giovani espositori tra cui associazioni, cooperative, startup e imprese giovanili, illustreranno i progetti che stanno realizzando o hanno realizzato nel campo della creatività, dell’innovazione, della solidarietà e dello sviluppo locale.
Sempre presso lo spazio dedicato al Mercato delle Idee sarà allestita l’area Open Camp dedicata a incontri, piccoli eventi e presentazioni e Fare Camp, la superficie dove la creatività e la conoscenza, il gioco e l’arte convivono per scoprire, sperimentare e imparare facendo.Saranno inoltre allestiti quattro spazi aula, che ospiteranno gli StartupLab a cura di Arti Puglia, dove gli studenti potranno incontrare i giovani protagonisti di esperienze di impresa e innovazione, e 7Camp a tema, sessioni tematiche dove le “giovani idee si presentano in 7 minuti”.
A sostegno dell’Evento finale del Fondo Sociale Europeo, la Regione Puglia ha sviluppato una campagna di comunicazione multisoggetto, all’interno della quale i volti e le storie di successo di giovani cittadini diventano rappresentazione dell’energia alternativa della Regione Puglia.
Tre visual e tre headline diverse “I giovani pugliesi energia solare” per la figura della sorridente chef salentina Sara Latagliata di Nobili Pasticci, “I giovani pugliesi energia pulita” per il ventenne Gianluigi Parrotto fondatore della GP Renewablee“I giovani pugliesi energia verde” per gli attori in “erba”Antonio Rossini e Angelo Posa, protagonisti del cortometraggio “Carne Sola”.
Attraverso queste tre storie, che rappresentano solo una parte delle tante piccole e grandi esperienze di successo made in Puglia, maturate nell’ambito di politiche regionali dedicate alla formazione, all'educazione e alla promozione dell'attivazione e dell'imprenditorialità delle giovani generazioni, si racconta di un territorio dove queste fonti di energia hanno trovato un contesto ideale per crescere e svilupparsi.
Il calendario dell’Evento, il programma degli appuntamenti, dei convegni, del laboratori e dei camp, unitamente a maggiori informazioni sull’iniziativa sono disponibili sul sito www.eventopugliafse2015.info